Loading ...
Sorry, an error occurred while loading the content.

Re: FuocoSacro La paura sessuale gnostico-samaeliana

Expand Messages
  • Pietro Bonanno
    sono dieci anni che non scrivo in questa lista. Vedo che ci sono stati un po di cambiamenti :) un saluto a tutti, scusate lo spam. A volte la nostalgia mi
    Message 1 of 5 , Mar 15, 2013
    • 0 Attachment
      sono dieci anni che non scrivo in questa lista. Vedo che ci sono stati un po' di cambiamenti :) un saluto a tutti, scusate lo spam. A volte la nostalgia mi prende eheh

      [dieci anni fa c'era un certo annuire all'antropologia gnostica, o ho inteso male a suo tempo?]

      pietro // akoustikos

      Il giorno 15/mar/2013, alle ore 14.05, FuocoSacro ha scritto:

      > http://samaelaunweorgnosis.blogspot.it/2011/10/la-paura-sessuale-gnostico-samaeliana.html
      >
      > La paura sessuale gnostico-samaeliana
      >
      > Immagine � tratta dal film Pshyco, rappresenta il divulgatore gnostico e la paura psico-sessuale che divulga.
      >
      > Prima di leggere questo post consiglio di dare una lettura al post "la paura".
      >
      > Non ripeter� che la paura � un sentimento naturale o che in qualche modo stabilisce un limite relazionato al pericolo...
      > La paura � un'arma molto potente con la quale si vincono le guerre sottomettendo interi popoli per generazioni.
      > La paura � un sentimento umano non una patologia, la paura � un fenomeno interiore che pu� essere compreso non un fenomeno "aggiuntivo" non necessario da distruggere.
      > Su YouTube ci si potrebbe imbattere in video amatoriali di diverse associazioni gnostiche le quali propongono una comunicazione "superiore" ma nello stesso tempo non permettono di commentare i propri video, questo rapporto a senso unico � una caratteristica distintiva del divulgatore gnostico che ammaestra colui che ascolta a fare domande riverenziali, quasi chiedendo il permesso per esprimere una propria idea, da quel momento scatta un meccanismo psicologico che induce l'interlocutore ad avere un atteggiamento di sottomissione nei confronti dell'istruttore gnostico, non � in un giorno che si definiscono quei confini, ma man mano che si ascoltano le conferenze ci si adegua al clima ambiguo, da una parte il divulgatore affabile e sicuro dall'altra concetti astratti difficilmente comprovabili.
      > La paura gnostica o meglio la paura samaeliana ha origine nella convinzione che esista un'ignoto, un occulto, e di quel occulto non si sa nulla eccetto l'istruttore.
      > La paura del sesso gnostico � una paura molto raffinata creata ad hoc per chiudere, per sigillare il rapporto con l'adepto gnostico, consiste nel convincere il discepolo che nel liquido seminale maschile e liquido genitale femminile risieda l'anima stessa del discepolo e che in nessun caso si debba far uscire, e per fare questo c'� bisogno di disciplina e volont�. Quindi, facendo credere al discepolo che l'eiaculazione sia abominevole, facendo immaginare un baratro infernale aprirai sotto il letto del discepolo, di fatto l'istruttore innesca una paura. Una paura che prima non esisteva e sarebbe stata pure ridicola, dopo le parole dell'istruttore per un fenomeno meccanico della psiche diventa verit�, quindi l'adepto se non sbotta a ridere la prima volta che sente questa stupidaggine chiamata arcano AZF, si convincer� ed ogni volta che eiaculer� o far� del sesso normale avr� paura e per non impazzire da essa svilupper� dei sensi di colpa che diventeranno sempre pi� "ingombranti" fino a diventare patologie vere e proprie.
      > Chi in un qualche modo sviluppando questa nuova paura sessuale si costringe talmente tanto a non sollecitarsi mentalmente neanche lontanamente creder� di essere invincibile ma nella realt� dei fatti sar� il giocattolo nelle mani di chi lo ha convinto di una cos� idiota, dormir� a testa in gi�, far� migliaia di chilometri in bicicletta, sar� nervoso oppure creder� di essere attaccato mentalmente dai tenebrosi demoni sotto forma di belle donne che notte tempo cercheranno di sedurlo.
      > La paura sessuale gnostico-samaeliana � radicata nell'area pi� intima del nostro animo, sostituita alla paura di morire, uno gnostico adeguatamente esaltato o fanatico preferirebbe morire pur di eiaculare, ci� vuol dire che la paura ha preso il sopravvento sugli organi genitali, sia maschili che femminili, bloccando di fatto i processi psico-sessuali del discepolo. Una sessualit� bloccata meccanica e ridotta allo scimmiottare un amplesso � la vita intima di uno gnostico, ma lui ti parler� di visioni, di amore infinito e grande scambio energetico, ma chi ci creder�?
      > Una coppia ex amica diceva che lo facevano una volta ogni 40 giorni per massimo 5 minuti, un'altra con lui istruttore non l'avevano mai fatto ore paura di sbagliare. Invece come ciliegina sulla torta il sacerdote della setta mi disse in gran segreto che con sua moglie non durava pi� di 4/5 minuti perch� aveva capito che quello era il tempo giusto per far scaldare il forno alchilico ed arrivare alla sublimazione sessuale... Se aveste visto il volto della moglie avreste capito subito che quella donna era insoddisfatta, guardando i video dove stanno insieme si capisce che lui fa la parte del grande amatore e lei poverina guarda il vuoto magari ricordando i bei tempi che furono...
      >
      >



      [Non-text portions of this message have been removed]
    • Filippo Goti
      Pax Pleroma Pietro, Non è che la lista ha cambiato orientamento, è che la lista non ha mai avuto un orientamento preciso. Nel corso di questi anni sia
      Message 2 of 5 , Mar 16, 2013
      • 0 Attachment
        Pax Pleroma Pietro,

        Non è che la lista ha cambiato orientamento, è che la lista non ha mai avuto un orientamento preciso. Nel corso di questi anni sia attraverso di essa, che www.fuocosacro.com e lex aurea, abbiamo cercato non tanto di indicare una direzione, quanto piuttosto di fornire degli elementi di riflessione critica attorno alle varie direzioni possibili da intraprendere.

        Il sottoscritto che nel mondo esoterico/spirituale si è speso attivamente, frequentandolo da quando aveva circa 15 anni, non si è mai permesso di indirizzare pubblicamente qualcuno verso una direzione o l'altra, ed in genere pure il mio pensiero rimane spesso sospeso. In genere mi limito ad affermare il mio amore per lo Gnosticismo Alessandrino, che ben comprenderai ha poco a che vedere con il neo gnosticismo contemporaneo.

        In merito all'articolo di "critica" proposto lo trovo abbastanza utile, in quanto pone, a chi lo desidera, alcune interessanti riflessioni sul rapporto istruttore/iniziato, fede/paura, visione integrale/visione integralista.

        Cordialmente


        [Non-text portions of this message have been removed]
      • Giuseppe De Bortoli
        Che ne pensate del moderno gnosticismo antropologico Samaeliano e non ? Come si diversifica da quello tradizionale e storico ? Che ci sia stata una rapina
        Message 3 of 5 , Mar 16, 2013
        • 0 Attachment
          Che ne pensate del moderno gnosticismo antropologico Samaeliano e non ?
          Come si diversifica da quello tradizionale e storico ?
          Che ci sia stata una "rapina" del termine gnosi per divulgare altre cose ?
          grazie.
        • Kremmerz Mix
          L idea dell astinenza e della non eiaculazione quale mezzo gnostico è la solita bufala che si promuove in ambiente esoterico per coprire le lacune dell intero
          Message 4 of 5 , Mar 23, 2013
          • 0 Attachment
            L'idea dell'astinenza e della non eiaculazione quale mezzo gnostico è la solita bufala che si promuove in ambiente esoterico per coprire le lacune dell'intero sistema.
            Al più potrebbe essere corretto dire di fare sesso senza eiaculare ogni volta, o dissociare l'orgasmo dall'eiaculazione  come promuovono diverse dottrine taoiste.  O far godere più volte e più volte la donna, cosa che promuove la dottrina ermetico egizia e tantrica indiana.
             


            ________________________________
            Da: FuocoSacro <fuocosacroliste@...>
            A: fuoco_sacro@yahoogroups.com
            Inviato: Venerdì 15 Marzo 2013 14:05
            Oggetto: FuocoSacro La paura sessuale gnostico-samaeliana

             
            http://samaelaunweorgnosis.blogspot.it/2011/10/la-paura-sessuale-gnostico-samaeliana.html

            La paura sessuale gnostico-samaeliana

            Immagine è tratta dal film Pshyco, rappresenta il divulgatore gnostico e la paura psico-sessuale che divulga.

            Prima di leggere questo post consiglio di dare una lettura al post "la paura".

            Non ripeterò che la paura è un sentimento naturale o che in qualche modo stabilisce un limite relazionato al pericolo...
            La paura è un'arma molto potente con la quale si vincono le guerre sottomettendo interi popoli per generazioni.
            La paura è un sentimento umano non una patologia, la paura è un fenomeno interiore che può essere compreso non un fenomeno "aggiuntivo" non necessario da distruggere.
            Su YouTube ci si potrebbe imbattere in video amatoriali di diverse associazioni gnostiche le quali propongono una comunicazione "superiore" ma nello stesso tempo non permettono di commentare i propri video, questo rapporto a senso unico è una caratteristica distintiva del divulgatore gnostico che ammaestra colui che ascolta a fare domande riverenziali, quasi chiedendo il permesso per esprimere una propria idea, da quel momento scatta un meccanismo psicologico che induce l'interlocutore ad avere un atteggiamento di sottomissione nei confronti dell'istruttore gnostico, non è in un giorno che si definiscono quei confini, ma man mano che si ascoltano le conferenze ci si adegua al clima ambiguo, da una parte il divulgatore affabile e sicuro dall'altra concetti astratti difficilmente comprovabili.
            La paura gnostica o meglio la paura samaeliana ha origine nella convinzione che esista un'ignoto, un occulto, e di quel occulto non si sa nulla eccetto l'istruttore.
            La paura del sesso gnostico è una paura molto raffinata creata ad hoc per chiudere, per sigillare il rapporto con l'adepto gnostico, consiste nel convincere il discepolo che nel liquido seminale maschile e liquido genitale femminile risieda l'anima stessa del discepolo e che in nessun caso si debba far uscire, e per fare questo c'è bisogno di disciplina e volontà. Quindi, facendo credere al discepolo che l'eiaculazione sia abominevole, facendo immaginare un baratro infernale aprirai sotto il letto del discepolo, di fatto l'istruttore innesca una paura. Una paura che prima non esisteva e sarebbe stata pure ridicola, dopo le parole dell'istruttore per un fenomeno meccanico della psiche diventa verità, quindi l'adepto se non sbotta a ridere la prima volta che sente questa stupidaggine chiamata arcano AZF, si convincerà ed ogni volta che eiaculerà o farà del sesso normale avrà paura e per non impazzire da essa svilupperà dei sensi di colpa che
            diventeranno sempre più "ingombranti" fino a diventare patologie vere e proprie.
            Chi in un qualche modo sviluppando questa nuova paura sessuale si costringe talmente tanto a non sollecitarsi mentalmente neanche lontanamente crederà di essere invincibile ma nella realtà dei fatti sarà il giocattolo nelle mani di chi lo ha convinto di una così idiota, dormirà a testa in giù, farà migliaia di chilometri in bicicletta, sarà nervoso oppure crederà di essere attaccato mentalmente dai tenebrosi demoni sotto forma di belle donne che notte tempo cercheranno di sedurlo.
            La paura sessuale gnostico-samaeliana è radicata nell'area più intima del nostro animo, sostituita alla paura di morire, uno gnostico adeguatamente esaltato o fanatico preferirebbe morire pur di eiaculare, ciò vuol dire che la paura ha preso il sopravvento sugli organi genitali, sia maschili che femminili, bloccando di fatto i processi psico-sessuali del discepolo. Una sessualità bloccata meccanica e ridotta allo scimmiottare un amplesso è la vita intima di uno gnostico, ma lui ti parlerà di visioni, di amore infinito e grande scambio energetico, ma chi ci crederà?
            Una coppia ex amica diceva che lo facevano una volta ogni 40 giorni per massimo 5 minuti, un'altra con lui istruttore non l'avevano mai fatto ore paura di sbagliare. Invece come ciliegina sulla torta il sacerdote della setta mi disse in gran segreto che con sua moglie non durava più di 4/5 minuti perché aveva capito che quello era il tempo giusto per far scaldare il forno alchilico ed arrivare alla sublimazione sessuale... Se aveste visto il volto della moglie avreste capito subito che quella donna era insoddisfatta, guardando i video dove stanno insieme si capisce che lui fa la parte del grande amatore e lei poverina guarda il vuoto magari ricordando i bei tempi che furono...




            [Non-text portions of this message have been removed]
          Your message has been successfully submitted and would be delivered to recipients shortly.